Brand

Candy

Candy è tra i leader europei nel settore dei grandi elettrodomestici da accosto e da incasso con un posizionamento consolidato nella fascia centrale del mercato. Da oltre 70 anni, i prodotti Candy combinano innovazione e semplicità d’uso per soddisfare le esigenze dei consumatori e migliorarne la qualità della vita. Forte della sua lunga esperienza permeata da primati e successi, Candy ha potuto sviluppare simply-Fi, la prima gamma completa di elettrodomestici che si avvale della connessione Wi-Fi per una gestione più facile, anche da remoto. Sono prodotti smart per lavare, cucinare e conservare in pieno stile italiano.

SMART

Essere smart significa pensare fuori dai soliti schemi per realizzare soluzioni intelligenti e rispondere alle esigenze quotidiane dei nostri consumatori. La smartness di Candy si basa su un’ampia competenza nel creare prodotti di facile utilizzo che semplificano la vita di tutti i giorni.

CONSUMATORE AL CENTRO

Per Candy essere vicino ai consumatori significa comprenderli. Per questo le esigenze degli utenti sono la chiave dello sviluppo dei prodotti.

ITALIANITÀ

L’italianità non riguarda solo l’estetica e il design, né è considerata di valore solamente quando si tratta di arte, cucina e moda. Per Candy, lo stile italiano è anche modo di approcciarsi alla vita e il talento di saperla godere.

Nasce Candy

Dalla prima lavabiancheria agli elettrodomestici Wi-Fi

Candy è stata un pioniere e innovatore nel mercato globale del lavaggio. Ha prodotto la prima lavatrice completamente italiana nel 1945 e ha inventato la lavatrice “moderna” a carica frontale a fine degli anni '50, dettando lo standard europeo ancora in vigore oggi. Proseguendo il suo percorso, il Gruppo ha fatto leva sull’esperienza acquisita nel lavaggio per acquisire importanti quote di mercato in segmenti di mercato strategici per accelerare una crescita redditizia.

Il nome Candy fa parte della storia industriale del nostro Paese dal 1945 quando ha presentato sul mercato italiano la prima lavatrice per la famiglia; saldamente posizionato tra i marchi leader europei dell'industria del bianco grazie a più di 70 anni di esperienza, Candy oggi offre una gamma completa di grandi elettrodomestici da accosto e incasso.

 

La prima lavabiancheria italiana è la Modello 50 del 1945. Si tratta di un vero e proprio progetto industriale partito dalle Officine Meccaniche Eden Fumagalli grazie all’intuizione di Eden Fumagalli, al genio tecnico di suo figlio Niso, alla lungimiranza del secondogenito Enzo e alla competenza gestionale ed organizzativa del terzo figlio Peppino. Gli elettrodomestici sono una novità rivoluzionaria nell’Italia post-bellica ed hanno successo perché rispondono a esigenze vere e sentite dalle famiglie. Il nome Candy deriva da una canzone americana; un suono dolce che evoca il candore di un bucato fatto bene.

Per Candy le lavabiancheria devono lavare bene, costare il giusto, essere belle. E aprire nuovi progressi tecnologici. Candy da subito si impegna nel miglioramento continuo della qualità e delle prestazioni dei suoi prodotti puntando sulla tecnologia e sul design funzionale, segnando l’evoluzione della lavabiancheria in Italia e fissando alla fine degli anni Cinquanta lo standard europeo tuttora utilizzato, con la Automatic, la prima lavatrice completamente automatica con oblò frontale e cesto orizzontale.

 

1960 - Fiera di Ancona - stand Candy

Nel 1961, Candy si sposta a Brugherio nella nuova sede direzionale che si affianca a laboratori di ricerca e sviluppo, stabilimento, magazzino ricambi. Tra il 65 e il 75, inizia a diversificare la produzione ingegnando nuovi prodotti e presentando Stipomatic, la prima lavastoviglie. L’estetica dei prodotti viene affidata ai più prestigiosi designer del tempo. Grazie anche alle acquisizioni di altre importanti marche, completa la gamma dei grandi elettrodomestici con i prodotti del freddo e della cottura

Dal 75 all’85 continua l’allargamento della gamma. Tecnologia, innovazione, funzionalità, estetica sono alla base di tutti i nuovi elettrodomestici Candy. Vengono presentate le gamme per l’incasso. Nasce TRIO, unico ancora oggi, che integra in 60 cm di larghezza lavastoviglie, forno e piano di cottura. Negli anni 80 sono presentati i primi prodotti a controllo elettronico, in particolare lavatrici e lavastoviglie.

Gli anni 90 sono gli anni dell’espansione internazionale, con l’integrazione di marchi nazionali e internazionali importanti che hanno segnato la storia degli elettrodomestici in molti paesi.

 

Nel nuovo millennio Candy continua a crescere: nel 2002 arriva a esportare in 111 Paesi. Prosegue l’espansione, anche industriale, con l’apertura di stabilimenti in Russia, Turchia e Cina. Continua il raggiungimento di primati con la lavastoviglie 15 coperti, il DUO, primo elettrodomestico da incasso ad unire lavastoviglie e forno multifunzione elettronico in dimensioni standard e EasyCase: la tanica che raccoglie l'acqua di condensa nella controporta dell'oblò: una rivoluzione per le asciugabiancheria.

Nel 2014 presenta simply-Fi, la prima gamma completa di elettrodomestici connessi tramite Wi-Fi e gestibili da remoto.

 

Nel 2017 Candy lancia Watch&Touch, il primo forno intelligente con porta Total Control Screen, interamente touch, vincitore del Red Dot Award, e Bianca, la prima lavatrice dotata di intuito con la quale si può conversare.

 

Oggi Candy è il risultato di una lunga esperienza, di innovazioni continue, primati e successi. I prodotti Candy sono caratterizzati da un maggiore livello di comfort e un’innovazione funzionale intelligente; si rivolgono a consumatori tradizionali, interessati a elettrodomestici di qualità e di elevata affidabilità con un’attenzione particolare al mix di design e funzionalità per semplificare e migliorare la qualità della vita.